Post in evidenza

Probabile ennesimo falso attacco chimico vicino Damasco, Ayn Tarma

Attenzione: Ennesimo attacco chimico (con molta probabilità falso) avvenuto in territorio siriano. La notizia non è stata, momentaneament...

giovedì 2 aprile 2015

L'Unione Eurasiatica cresce sempre di più

Un' unione monetaria è diventata la conclusione definitiva alla creazione di un'unione unica integrata da Russia, Kazakistan e Bielorussia all'interno dell'Unione economica eurasiatica.

L'economia Eurasiatica si muoverà ad un nuovo livello. 


La moneta unica, che verrà chiamata possibilmente "Altyn", diventerà la base per la formazione di un mercato unico e forse anche per una sola economia. 

Il Presidente russo Vladimir Putin si avvicinò con la proposta di creare l'unione di valuta durante una visita di lavoro a Astana.  Il leader russo ritiene che l'introduzione della nuova moneta nei prossimi anni aiuterà a proteggere l'economia dell'intero sistema eurasiatico. Questa non è una nuova idea, tuttavia. L'iniziativa di introdurre una moneta unica appartiene al presidente kazako "Nursultan Nazarbayev".

Ha parlato per la prima volta nel 2003, sottolineando che dovrebbe essere una moneta sovranazionale dei paesi dell'Unione doganale – Russia, Bielorussia e Kazakistan.

Sono stati sviluppati i prototipi di banconote. Ma l'idea, anche se è stata sostenuta dai leader dell'Unione doganale, infatti era piuttosto debole. Inoltre, quando l'accordo è stato firmato per creare il EAEU nel maggio 2015, la questione della moneta è stato posposto fino al 2025, così come l'istituzione di una banca centrale.

Così com'è, i leader sono occupati con attuazione immediata degli accordi. Entro la fine del 2015, tutte le barriere che esistono sul mercato merci dovrebbero essere rimosse.

Dal 2016 è previsto un unico mercato per farmaci e dispositivi medici.

Sono risolti i problemi del mercato dell'alcool. È previsto che entro il 2019 saranno risolti tutti i problemi del mercato energetico. 
E già nel 2025 sarà creato il mercato unico per petrolio e gas. La creazione di un mercato dei servizi finanziari è la fase finale.

Un accordo sulla creazione di un organismo multifunzionale per la regolamentazione dei mercati finanziari dovrebbe essere firmato entro il 2025. Ed è solo dopo il completamento di tutte queste fasi che una moneta unica sarà introdotta. Così ha detto Saadat Asanseitova, direttore del dipartimento di integrazione della Commissione economica Eurasiatica. Una moneta unica dovrebbe potenziare la totalità dell'esportazione di EAEU.

"Dopo l'Unione Economica Eurasiatica, anche l'SCO (l'Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai) è un probabile alternativa a Waschington & Co". 


Allo stesso tempo, un analista, Dimitry Lukashev, ritiene che l'introduzione di "altyn" è abbastanza fattibile. Russia, Bielorussia e Kazakistan bisogneranno, in primo luogo, allontanare il dollaro e l'Euro. Gli esperti non escludono che se questo tema sarà ripreso da Putin, il processo di creazione di un mercato di valuta verrà accelerato.
Il governatore della Banca nazionale del Kazakistan, Kairat Kelimbetov, ha detto che il piano di de-dollarizzazione dell'economia nazionale è basato su tre direzioni principali. Prima direzione fornisce stabilità macroeconomica prendendo provvedimenti per diminuire gradualmente l'inflazione annuale. 

La Banca nazionale calcola che l'inflazione scenderà a 3-4% entro il 2020. Il secondo è lo sviluppo dei pagamenti elettronici. 
Il terzo è il miglioramento della priorità (moneta nazionale) del Tenge sopra valuta estera.

Terzo, una diminuzione del tasso di remunerazione del risparmio al 3%. Secondo Kelimbetov il piano per la de-dollarizzazione dell'economia nazionale coinvolge il lancio di vari regolamenti per effettuare i pagamenti di contanti tra privati. 

Questi cambiamenti, secondo il capo della Banca nazionale, saranno gradualmente introdotti nella legislazione nel medio termine.

"Un altro processo che potrebbe essere avviato dalle autorità Kazako sarà diretto a privare il dollaro della relativa funzione come una valuta parallela".

Inoltre, l'unità ufficiale dei conti nel paese è il "Tenge". 

Danneggerà la popolazione seriamente poiché principalmente mettono i loro risparmi in dollari. Inoltre, secondo gli economisti del Kazakhistan, se nel 2012 la moneta depositata della popolazione era del 38%; oggi è del 45%,".
Per quanto riguarda il commercio estero, merci principali dell'esportazione del Kazakistan sono gli idrocarburi, legati al dollaro nel mercato mondiale.

Il Kazakistan esporta i propri idrocarburi in Cina, ma anche in Europa, in Iran e in Russia. E la maggior parte dei prodotti industriali e tecnologici che acquistano da ovest.

Molto probabilmente, le autorità kazake, porteranno avanti le politiche di de-dollarizzazione, e questo contribuirà al rafforzamento dell'economia nazionale e in tal modo aiuterà la Cina e l'Unione Economica Eurasiatica (a condizione che questa Unione volutamente gestirà tali questioni economiche che sono state dichiarate nel trattato).  Il dollaro è, per ora, la valuta leader nel quadro mondiale.

Il parlamento kazako è diviso sulla questione. Alcuni sono convinti che: il Kazakistan ha bisogno di rifiutare i pagamenti in Euro e dollaro con tutti i mezzi.

I deputati hanno calcolato che: una banconota da 100 dollari costa solo 14 centesimi. Questo significa che i paesi che depositano i loro conti in valuta americana stanno lavorando per l'economia di un paese solo: gli Stati Uniti.

FONTEJournal NEO
LINK UTILICina e Africa
LINK UTILI: De-dollarizzazione
LINK UTILIRiserve Bancarie

Nessun commento:

Posta un commento