Traffic Live

giovedì 9 giugno 2016

False Flag e Inside Job a Tel Aviv

 
Mohammad e Khaled Muhamra i capri espiatori probabilmente rapiti dagli israeliani.

Un poliziotto a Tel Aviv ha accidentalmente invitato i terroristi a casa sua.

Secondo un portavoce della polizia di Tel Aviv:

Il poliziotto e sua moglie si stavano godendo una giornata fuori.

Il poliziotto ha sentito degli spari e si è diretto verso Sarona.

Poi il poliziotto e sua moglie si sono incamminati verso le vicinanze della loro abitazione.



Più tardi, il poliziotto ha capito del suo errore ed è tornato nel suo appartamento per arrestare il terrorista.

Un poliziotto a Tel Aviv ha invitato il terrorista a casa sua.



L'8 giugno 2016, quattro persone sono state uccise in una sparatoria, a Tel Aviv, presso il centro commerciale Sarona.  

I rapporti iniziali indicano che i due assalitori "erano vestiti come ebrei ultra-ortodossi.

I terroristi hanno agito come semplici clienti abituali.


"Al secondo numero 29, sembra tutto finto. Gli uomini armati non sembrano prendere a chiunque. L'uomo con la t-shirt blu sembra che stia per battere deliberatamente le cose".

Testimoni oculari hanno detto che "i terroristi erano vestiti con camicie bianche, cravatte e pantaloni neri".



Sopra osserviamo tunnel segreti sotto il complesso commerciale di Sarona.

Questi tunnel sono stati utilizzati dai militari israeliani.

Il complesso di Sarona a Tel-Aviv ha da tempo ospitato segreti di Israele

C'è il sospetto che questo attacco al complesso di Sarona sia stato un lavoro interno, sotto falsa bandiera.

Ci fu una sparatoria il 1 gennaio 2016 a Tel-Aviv.

Israele sotto falso attacco.

"Fonti di polizia hanno dichiarato che l'assalitore di Tel Aviv è un arabo-israeliano di 29 anni, residente a Wadi Ara nel nord di Israele".

Il sospettato è stato riconosciuto dalle forze di sicurezza. L'11 dicembre 2015, Rami Adeeb Milhem, fu arrestato dai militari israeliani. Soldati Israeliani arrestano 8 palestinesi. 

La polizia ha dichiarato che una copia del "Corano" è stata ritrovata nello zaino dell'assalitore. 2 morti, nella sparatoria di Tel Aviv. 

Israele sotto falso attacco.



"La stessa polizia dichiara che il padre dell'attentatore aveva riconosciuto il figlio nel cortometraggio dei sistemi di sicurezza di un super mercato e avrebbe chiamato la polizia."

Israele sotto falso attacco.

With the suspect still at large, police declined to offer a motive

Nessun commento:

Posta un commento