mercoledì 21 marzo 2018

Stephen Hawking, Trump e le rivelazioni aliene (Whatdoesmean)



Uno straordinario dispaccio dell'intelligence estero (SVR) che circola oggi nel Cremlino afferma che è più probabile che il famoso fisico teorico britannico Stephen Hawking sia stato assassinato il giorno 14 marzo, dieci giorni dopo dalla sua revisione del 4 marzo alla sua ricerca scientifica intitolata "A smooth exit from eternal inflation" ovvero "la chiave per sbloccare universi paralleli", di cui la ricerca interdimensionale era stata finanziata dal milionario fisico russo Yuri Milner e le cui scoperte più segrete furono intraprese da Donald Trump e dal suo genere Jared Kushner, che possiede congiuntamente con Milner un'azienda di tecnologia immobiliare Cadre da 800 milioni di dollari a New York. 

Secondo questo rapporto, i semi dell'omicidio del professore Stephen Hawking sono stati piantati nel 2008 dalla sconvolgente scoperta fatta dal medico-scienziato russo Michael Shunkov di un dito umano in una grotta siberiana, che gli scienziati del Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology, a Lipsia, in Germania, fu sorpresa nel trovare che non corrispondesse al profilo del DNA di Neanderthal o ai primi umani moderni, con gli scienziati moderni che chiamavano questa presunta specie umana "Denisovan". 

A sostegno di queste scoperte di DNA sconosciuto trovato negli antichi umani, questo rapporto continua, sono stati condotti ulteriori studi da un gruppo di genetisti di San Pietroburgo su una misteriosa creatura aliena mummificata con un cranio allungato e con solo tre dita di mani e di piedi che è stata trovata in una tomba lungo li linee di Nazca in Perù all'inizio del 2017 e secondo scienziati russi potrebbero essere extraterrestri o bio-robot. 

Nessun commento:

Posta un commento