Traffic Live

lunedì 29 agosto 2016

Un sistema S-300 a difesa del sito nucleare iraniano di Fordoh



Lo Zar della difesa aerea iraniana, il Generale Farzad Ismaili, comandante della Base di Difesa aerea di Khatam Al-Anbiya ha dichiarato che il laboratorio nucleare di Fordoh, a sud di Teheran ha visto da poco le proprie difese aeree aumentate dall'attivazione di un sito missilistico di S-300 nei suoi dintorni. Si sa che visto che la consegna del sistema S-300 ha subito anni e annidi ritardo e dato il parallelo sviluppo del sistema indigeno Bavar-373 la Russia ha consegnato una versione avanzata del sistema S-300, ottimizzata contro i bersagli come missili "cruise" e altri vettori. Il sito nucleare di Fordoh è un centro di backup per quello di Natanz e ospita numerosi complessi e delicati apparati del programma nucleare pacifico portato avanti dalla Repubblica Islamica dell'Iran. Con questa precauzione le possibilità che potenze imperialistiche internazionali o locali riescano a danneggiarlo con un attacco armato sono ulteriormente ridotte, forse annullate.

Palaestinafelix

Nessun commento:

Posta un commento