Post in evidenza

Il Venezuela nel mirino della destabilizzazione politica

Articolo pubblicato originariamente il 19 novembre 2014.  Dei rapporti mediatici latino-americani riportano, con allarmante regolarità,...

giovedì 10 dicembre 2015

La disinformazione distoglie dalla realtà ?


Esercitazione a Los Angeles.

La simulazione è andata in scena per testare la capacità operativa e i tempi di reazione dello staf dell'aeroporto in caso di incidente aereo. 

Oltre 300 i partecipanti tra finti feriti e soccorritori. 

Un'esercitazione risalente al 2013. 

Los Angeles, disastro aereo: ma è un'esercitazione

Queste nelle foto sono, ovviamente, finte vittime.

ezgif.com-optimize
"Fake ?" BBC

"Da come possiamo notare, dopo un presunto attacco, ecco le vittime, da notare però che sul pavimento circostanze alla scena non ci sia manco una goccia di sangue."

The Telegraph ha riportato alla luce un dei tanti tasselli del grande contesto disinformatore sul conflitto siriano. In un articolo pubblicato nel maggio del 2015, Telegraph.co.uk, con fonte mediatica targata Al Jazeera, vediamo piloti "presumibilmente" siriani bombardare civili siriani per ordine del Presidente siriano Bashar Al Assad.

Se osserviamo bene notiamo come le operazioni di bombardamento da parte di Washington e dell'alleanza anti-ISIS non siano minimamente citate.

Sotto l'analisi di Robert Stuart inviata a The Telegraph.

Caro Signore o Signora

Desidero mobilitarmi in merito all'articolo citato sopra che viola la "Clausola numero 1"del codice morale dei professionisti per quanto riguarda l'accuratezza.

L'articolo si riferisce al "nuovo fotomontaggio ottenuto da Al- Jazeera." che mostra l'equipaggio dell'aviazione siriana bombardare, con barili esplosivi.

"Come possiamo notare uno dei membri dell'equipaggio, nella sequenza temporale di 4 minuti e 32 secondi, attiva l'esplosivo grazie ad una cicca di sigaretta."

"Quanta professionalità riusciamo a notare in soli 6 minuti di immagini. Due tipi scherzano fotografando e filmando l'accaduto mentre il resto del gruppo pensa di trovarsi sotto un bar, accendendosi così una sigaretta, per poi usarla come accendino per attivare la bomba che poi sganceranno dall'aereo."

Un video pubblicato il 27 ottobre del 2012.

Altre dichiarazioni confermano che le immagini siano recenti e non del 2012.

  1. In una dichiarazione di Assad del 2015, si sputtana l'uso delle "bombe in barili". 
  2. Il Ministro degli Esteri, Philip Hammond, spiegò come le forze siriane stessero massacrando i propri civili in zone pubbliche e negli ospedali grazie all'uso di questi ordigni lanciati da aerei. 
Distinti saluti 

Robert Stuart

Aircrew sit next to the bombs (on floor, foreground) as they fly to their destination
"Da come notiamo nella foto, membri dell'equipaggio, si posano di fianco gli esplosivi"
Fonte: 
Global Research


"Osama made in Langley"

1 commento: