Post in evidenza

Probabile ennesimo falso attacco chimico vicino Damasco, Ayn Tarma

Attenzione: Ennesimo attacco chimico (con molta probabilità falso) avvenuto in territorio siriano. La notizia non è stata, momentaneament...

venerdì 31 ottobre 2014

La Cina aumenta i rapporti economici per contrastare l'Imperialismo

Boccata d'ossigeno per l'Afghanistan. Una nazione martellata e stuprata dai giochetti geopolitici Imperialisti, venerdì ha stretto affari importanti con la Cina del Presidente Xi Jinping.
Finanziamenti che la Cina farà a sostegno dell'Afghanistan con una cifra di ben 81,43 milioni di Dollari. Inoltre fornirà fondi per un importo di 244 milioni di Dollari nei prossimi tre anni per programmi di formazioni in una nazione chinata fisicamente, al volere del piombo straniero dal lontano 2001. 

Parole che arrivano durante il meeting sulla conferenza internazionale dell'Afghanistan che si è tenuta a Pechino, capitale cinese, venerdì. Il Presidente dell'Afghanistan, Ashraf Ghani, ha incontrato il presidente cinese Xi Jinping e altri leader cinesi nella sua prima visita all'estero. Prima visita all'estero dovuta al suo insediamento nella gerarchia istituzionale solamente a settembre. 

"Sono disposto a lavorare con voi e creare una nuova era di cooperazioni tra Cina e Afghanistan", queste le parole del premier cinese al Presidente afghano Ghani, venerdì durante l'incontro. 

La seconda economia mondiale intensificherà i rapporti bilaterali con lo stato arabo, nella costruzione di infrastrutture, settore primario e conservazione delle risorse minerarie. 
Lo stesso governo cinese ha voluto precisare, che non bisogna interferire con gli affari interi di Kabul e sostenere gli sforzi dell'Afghanistan garantendo sicurezza e stabilità nel paese. 

Infine le aziende cinesi hanno fatto importanti investimenti su territorio afghano, come ad'esempio un'investimento di ben 3 milioni di dollari in una miniera di rame a Mes Aynak. 





Nessun commento:

Posta un commento