Traffic Live

venerdì 19 dicembre 2014

La Russia dialoga con L'Uzbekistan di Karimov


  1. La Federazione Russa ha cancellato un miliardo di dollari di debito dell'Uzbekistan;
  2. L'Uzbekistan investirà in munizioni belliche in Russia;
  3. Al via i dialoghi per la zona di libero scambio commerciale, Unione Euroasiatica. 


Qui l'articolo ufficiale

Mentre il Presidente americano, Barak Obama, sta ancora cercando di convincere, l'opinione pubblica internazionale che la Russia è un paese isolato, il Presidente russo, Vladimir Putin, si è diretto in visite ufficiali in India ed Uzbekistan, proprio per rafforzare i legami politici ed economici con questi paesi. Il 10 dicembre, il Presidente russo, si è recato a Tashkent, dove ha avuto dei colloqui con il suo omologo uzbeko, Islam Karimov.
La visita di Putin è stata una dimostrazione di vero sostegno per Karimov in vista delle prossime presidenziali nel paese Uzbeko, che potrebbero essere interessanti, anche perché non si ha ufficialità in merito alla ricandidatura dell'odierno presidente del paese post-sovietico.
Le relazioni tra Russia e Uzbekistan sono tese dall'immediato crollo dell'URSS nel 1991 e il regime di Karimov è sempre stato un partner difficile per la Federazione, ma il Cremlino sta cercando di stringere legami più stretti con l'Uzbekistan, a prescindere da chi governa il paese.

I due presidenti hanno firmato un'importantissimo accordo, che prevede la cancellazione parziale del debito contratto da Tashkent verso Mosca. Una cifra che si aggira attorno i 865 milioni di Dollari, alla fine di spianare la strada a nuovi prestiti per la Federazione Russa.
Il governo uzbeko investirà in Russia per ampliare i suoi armamenti nazionali, acquistando, grazie alla cancellazione di parte del debito, nuove attrezzature. L'Uzbekistan quindi ora è libero di fare shopping. Inoltre Islam Karimov ha dichiarato di voler aprire il dialogo con l'Unione Economica Euroasiatica, al fine di ampliare gli accordi economici.

Nessun commento:

Posta un commento