Post in evidenza

Probabile ennesimo falso attacco chimico vicino Damasco, Ayn Tarma

Attenzione: Ennesimo attacco chimico (con molta probabilità falso) avvenuto in territorio siriano. La notizia non è stata, momentaneament...

martedì 29 marzo 2016

Putin: L'attacco suicida a Lahore è "barbarico"



Il Cremlino a Mosca ha emesso un comunicato stampa lunedì citando la condanna del Presidente russo Vladimir Putin per l'attacco a Lahore, in Pakistan, che ha ucciso almeno 70 persone e ferito più di 300 per l'attacco suicida.

Il comunicato stampa ha dichiarato che Putin "sostiene gli sforzi del Pakistan nella lotta contro la minaccia terroristica ... ed è interessato a rafforzare la cooperazione contro il terrorismo internazionale, a livello sia regionale che globale".

Il Presidente russo ha continuato nel dire che l'attacco a Lahore era prova della barbarie e disumanità del terrorismo, che non fa distinzione tra uomini, donne e bambini.

Funzionari di Lahore hanno dichiarato che almeno 29 bambini sono stati uccisi nell'attacco suicida in un parco divertimento improvvisato a Lahore, domenica.

Il Cremlino ha dichiarato che Putin avevo trasmesso le condoglianze del popolo russo al Presidente del pakistano Mamnoon Hussain e al Primo Ministro Nawaz Sharif.

Nel frattempo, il presidente bielorusso Alexander Lukashenko ha espresso le condoglianze del suo paese per le vittime dell'attacco suicida.

Ha dichiarato che il suo paese si trova in solidarietà con il popolo del Pakistan nella lotta al terrorismo.

Lunedì, Sharif aveva annullato una visita programmata a Washington in seguito all'attacco di Lahore.

"I terroristi sono stati privati dei propri nascondigli, campi di addestramento e infrastrutture e ora i loro resti stanno attaccando obbiettivi soffici come istituti scolastici, luoghi pubblici e aree ricreative," ha dichiarato in un discorso televisivo.

"L'azione contro i terroristi continuerà affinché saranno responsabili dell'ultima goccia di sangue", ha continuato Sharif.

THE BRICS POST

Nessun commento:

Posta un commento