Post in evidenza

Il Venezuela nel mirino della destabilizzazione politica

Articolo pubblicato originariamente il 19 novembre 2014.  Dei rapporti mediatici latino-americani riportano, con allarmante regolarità,...

mercoledì 2 settembre 2015

Attacco a Bangkok - Inside Job - CIA / Aggiornamenti-Updated - 22 Agosto

    "Emrah Davutoglu"    

E' stato fermato un cittadino turco, Emrah Davutoglu con l’accusa di possesso di “materiali di guerra”.Sospettata anche la moglie, la thailandese Wanna Suansan, di religione musulmana. Nel appartamento della donna a Bangkok la polizia ha scoperto materiale per la fabbricazione di esplosivi. E’ il secondo straniero arrestato, il primo e “principale sospettato” è stato fermato al confine con la Cambogia.

Soldati sulla scena dell'arresto di nove israeliani a Bangkok nel maggio del 2015

Nel maggio del 2015, le forze militari tailandesi arrestarono nove "specialisti di sicurezza" israeliani a Bangkok. 

"L'incursione, effettuata da soldati ben equipaggiati .... vedeva israeliani e agenti di polizia, quest'ultimi impegnati nell'addestramento in una base militare." 


L'agente di polizia incaricato sulla vicenda delle esplosioni a Bangkok, Chakthip Chaijinda, (sotto), fu scelto come capo della polizia tre giorni prima dell'attacco a Erawan, il 14 agosto. 

Chakthip Chaijinda fu addestrato dal FBI in Virginia, negli USA. 




L'immagine ripresa dalle telecamere, (sopra), ritrae il sospettato dell'attacco. Occhiali, t-shirt gialla e zaino in spalla, quest'ultimo mai più ritrovato dopo che il ragazzo ha abbandonato il tempio poco prima dell'esplosione. 


Una grande esplosione è avvenuta nel centro di Bangkok, Thailandia.

Le notizie arrivano con il contagocce, ma le prime indicazioni parlano di decine di feriti.

Un'esplosione potentissima, racconta un report.

La deflagrazione è avvenuta nella zona di Rajprasong, luogo dove negli ultimi mesi si è assistito a numerose polemiche, seguite da manifestazioni, politiche.


La vicenda si è verificata dinanzi al santuario di Erawan, una delle maggiori attrazioni turistica della capitale.

In merito: "Il Ministro della Difesa tailandese ha dichiarato che l'attentato è rivolto contro il settore turistico, e ha lo scopo di distruggere l'economia del paese."

L'esplosione ha causato circa 27 morti e più di 80 feriti.

Molti dei feriti sono di nazionalità cinese.



Chiunque abbia effettuato questo attacco ha fatto il gioco del governo militare tailandese. indipendentemente dalle intenzioni. 

Potenzialmente si giustificano i sistemi di sicurezza sempre più grandi e duri. 

    "Glyn Davies"

Glyn Davies (sopra) recentemente si è nominato come ambasciatore degli USA in Thailandia

La CIA vorrebbe una guerra civile in Thailandia

Sicuramente. Se si visita il sito web dell'Ambasciata USA, il primo collegamento è sull'informazione dei ruoli della società e delle istituzioni centrali tailandesi in merito alla democratizzazione ... o usando parole semplici, il modo con cui bisognerebbe portare questo cambiamento rovesciando le popolazioni indigene tailandesi grazie alle ONG pagate per fare gli interessi dei paesi stranieri. 

Quindi tali metodi offriranno al mondo intero le stesse scene viste in Libia, in Siria e in Ucraina, e che ancora tutt'oggi osserviamo. 

Inoltre la Thailandia ha rinforzato i rapporti di cooperazione con Pechino

Tutto questo suona molto strano. Qualcuno che gioca dietro le quinte non desidera che legami del genere vadano poi a fortificarsi ? Centra qualcosa l'adesione del governo tailandese nel mese di novembre del 2014 alla AIIB la (Banca degli Investimenti e delle Infrastrutture Asiatica) ? Probabilmente si. 

La Thailandia ospitò per anni uno dei più segreti siti di detenzione di Langley

Secondo lo scrittore Tony Cartalucci

"Gli analisti occidentali pensano che, in merito ad una probabile guerra civile in Thailandia, molto probabilmente si attuerebbe solamente con il modello (siriano), usando l'invasione segreta e la grande propaganda coordinata grazie ai media occidentali."

"Una saracinesca dopo l'esplosione a Bangkok"


Un dato del 2012, la maggioranza dei turisti fu di nazionalità cinese, dato ancora oggi ufficializzato dalle organizzazioni turistiche locali tailandesi. 

Immagini riprese prima e durante l'esplosione a Bangkok. 

    "Soldati tailandesi"

Link video: Live Leak



Nessun commento:

Posta un commento