Traffic Live

giovedì 24 settembre 2015

Notizie Siria/Iraq/ISIS/Yemen/Arabia Saudita (Medio Oriente)


"Ringraziamo Langley & Co. per il terrore quotidiano"

Operazioni belliche in Medio Oriente da martedì 22 a giovedì 24 settembre 2015.

Almeno quattro siti militari sauditi, compreso il sito di Al-Radeef, sono stati colpiti dalle forze yemenite, questo è quanto riferito dalla televisione yemenita Al-Masirah mercoledì. Gli attacchi hanno danneggiato gravemente le basi militari. Molto prima, l'esercito yemenita e i comitato popolari hanno guadagnato un controllo totale sul campo militare di Al-Hathira nella regione sudoccidentale dello Jizan in Arabia Saudita. Inoltre i militari sauditi hanno distrutto attrezzature militari di soldati sauditi. Fino ad ora l'Arabia Saudita ha guidato l'aggressione allo Yemen, causando circa 6.212 vittime yemenite compreso donne e bambini.


Gli attacchi aerei iracheni hanno abbattuto 3 comandanti dell'ISIL nella capitale Baghdad. I rapporti inoltre hanno dichiarato che un comandante dello Stato Islamico è stato ucciso in un'attacco aereo in Iraq. Abu Bakr Al-Turkmani, che morì il 10 settembre per mano di un'attacco aereo a Tal Afar nell'Iraq settentrionale, era un trafficante di donne. L'ONU ha poi dichiarato che le atrocità commessi contro queste minoranze posso essere definite genocidio.

Le truppe dell'esercito siriano hanno massacrato più di 120 terroristi dell'ISIS ad Aleppo, giovedì. Secondo fonti mediatiche, circa 120 terroristi sono stati uccisi in determinate operazioni vicino Aleppo.

Saudi Military Bases Targeted in Yemeni Attacks

Perché gli USA indirizzano i rifugiati verso l'Europa ?


Fars
Fars
Fars

Nessun commento:

Posta un commento