Traffic Live

mercoledì 30 settembre 2015

War Fake ?

ISIS made in USA

Secondo il Comando Centrale degli USA, gli Stati Uniti ed i suoi alleati/partner della coalizione hanno colpito oltre 10 684 obbiettivi dell'IS compresi 3 262 (cosidette) costruzioni dello Stato Islamico, requisiti 119 carri armati, 1 202 veicoli e 2 577 posizioni.

Con il termine "costruzioni dell'IS" si indica semplicemente un falso. Quelle costruzioni con (zone residenziali comprese) entrano a far parte delle infrastrutture civili dell'Iraq e Siria. Osservando il numero degli obbiettivi colpiti suggerisce ad una campagna di bombardamenti a tappeto, portando alla distruzione dell'Iraq e della Siria.

I dati ufficiali riportano che dal 8 agosto 2015 al 31 luglio 2015 approssimativamente ci sono stati circa 20mila attacchi aerei.

Il costo di questa operazione "Operation Enduring Freedom" che ha provocato innumerevoli vittime e tratto dal sistema federale circa 3,5 miliardi di dollari. Il costo complessivo del Dipartimento di Difesa è di circa 650 miliardi di dollari.

Nel frattempo, lo Stato Islamico, addestrato e rifornito da Arabia Saudita, Turchia, Qatar e dagli stessi USA non è stato ancora demolito totalmente. Al contrario ha esteso le sue viscide manine in Medio Oriente.

I bombardamenti che vanno avanti da un'anno in Iraq e Siria e più recentemente attivi anche nello Yemen non ha suscitato indignazione da parte del movimento pacifista internazionale, ne è stato considerato criminale per aver violato ripetutamente il diritto internazionale. I bombardamenti sono stati mostrati dai media per attuare l'operazione di antiterrorismo.

"La guerra globale al terrorismo" è stata accettata come impresa umanitaria.



Link:
Global Research - Fake War

Intanto in Afghanistan ... 

La fotografia, in basso, mostra cinque uomini, di nazionalità britannica visionare un campo d'oppio lungo il perimetro di "Camp Bastion".



Fonte:
Global Research - Afghan Opium Protected by British Occupation Forces

.................................................

False Flag su treno francese
La guerra globale al terrorismo è una falsa

Nessun commento:

Posta un commento