Post in evidenza

Il Venezuela nel mirino della destabilizzazione politica

Articolo pubblicato originariamente il 19 novembre 2014.  Dei rapporti mediatici latino-americani riportano, con allarmante regolarità,...

sabato 13 settembre 2014

La Mongolia sulla scena Anti-Imperialista.

















Arriva dal Presidente cinese Xi Jinping, l'idea di creare un corridoio economico che colleghi i tre paesi, Cina, Russia e Mongolia. Durante i colloqui, che si sono svolti in Tajikistan a margine del 14°esimo summit del Shanghai Cooperation Organization (SCO), il Presidente cinese, Xi Jinping ha ribadito che il summit è importantissimo per per approfondire la fiducia reciproca e portare avanti le cooperazione tra i paesi interessati nell'Area Asiatica.
"Naturalmente, la vicinanza geografica di Mongolia, Cina e Russia aiuta a realizzare vantaggiosi progetti a lungo termine infrastrutturali, energetici e minerali. Abbiamo cose da discutere e troviamo importante, fattibile e utile stabilire un dialogo regolare", ha detto il Presidente Russo Vladimir Putin durante l'incontro.

Vedrà cosi, la Mongolia, la nazione che collegherà realmente Cina e Russia, per una vera e propria realtà economica. Bisogna rafforzare i flussi delle merci tra i tre paesi interessati e creare un progetto che renda realtà una rete elettrica Trasnazionale, ha detto il Premier Cinese Xi Jinping.
Ottimi rapporti vigono tra Cina e Mongolia. Questo farà si, ha detto il Premier cinese, che Washington elimini totalmente gli occhi e gli interessi di grandi Aziende USA sul volto economico della Mongolia. Ritenendo quindi la Cina il maggior partner economico della Mongolia nella relaltà Geopolitica dell'intera Regione Asiatica.

Infine, durante il Summit, lo stesso Premier Cinese ha voluto ribadire che i tre paesi devono, "Salvaguardare congiuntamente le norme fondamentali che regolano le relazioni Internazionali, sostenere il nuovo concetto di sicurezza con fiducia reciproca, uguaglianza e collaborazione, promuovendo la soluzione politica Internazionale e questioni scottanti".

Nella conclusione del Summit, Xi Jinping e Vladimir Putin hanno invitato il Premier Mongolo, a commemorare, l'anno prossimo (2015), il 70°esimo anniversario della Resistenza Antifascista nel Secondo Conflitto Mondiale e della Resistenza durante il Conflitto Cinese contro il Giappone.

Rafforzare quindi, il concetto di Multipolarismo. Esso è una realtà vera e propria, che in questo periodo, il Blocco Euro-Asiatico sta creando. La Mongolia ha chiudo parzialmente la sua economia nazionale alle Aziende USA, offrendo vantaggi a Cina e Russia. Putin e Xi Jinping stanno giocando le carte giuste, nel momento storico giusto. Riusciranno quindi a schiacciare, l'Imperialismo e le sue vipere Occidentali grazie a dei progetti economici fondati su basi reali, creando progresso e benessere per un futuro che si prospetta all'orizzonte fiorente.

Nessun commento:

Posta un commento