Traffic Live

mercoledì 3 giugno 2015

Tagikistan, CIA, ISIS



Anonimo scrive:


"La Federazione Russa viene destabilizzata dalla regione del Caucaso, grazie al terrorismo islamico, manovrato dagli USA dietro le quinte".

Un tipico esempio delle manovre geopolitiche statunitensi:


1). Nella foto (sopra, al centro), Gulmurond Khalimov, capo delle forze armate del Tajikistan.


2). Addestrato dalle forze speciali USA e non solo, è stato spesso protagonista in persona di viaggi negli Stati Uniti

3). Da qualche settimana si è arruolato nello Stato Islamico

Casualmente tutto pare allinearsi in modo perfetto;

I). Una persona con un legame diretto a Washington si arruola con le forze Jihadiste e diventa uno dei capi operativi.

II). Il paese da cui proviene, Tajikistan, è una nazione che è strategicamente importante per CIA e Mossad in chiave di destabilizzazione geopolitica. 



I Balcani come zona di reclutamento per l'ISIS



Articoli collegati: I Balcani e lo Stato Islamico

Il Presidente Bush diede il permesso alla CIA nel creare un'unità superiore segreta per trovare ed uccidere Al Qaeda. 

Il programma è stato mantenuto dal Congresso per sette anni. 


"Le guerre dei "neocon" servono per scopi diversi: la destabilizzazione di qualsiasi organizzazione dell'opposizione, soprattutto nel Medio Oriente; il supporto alle industrie militari nazionali, le industrie sta crescendo negli Stati Uniti oggi; e insieme al controllo di quest'ultimo, di altre regioni per sostenere l'uso della moneta USA il Dollaro come valuta globale regnante".

Nessun commento:

Posta un commento